2000 - 2009

Visualizzazione di 1-12 di 108 risultati

		Array
(
    [loop] => 0
    [columns] => 4
    [name] => 
    [is_shortcode] => 
    [is_paginated] => 1
    [is_search] => 
    [is_filtered] => 
    [total] => 108
    [total_pages] => 9
    [per_page] => 12
    [current_page] => 1
)
	

  • Roero Arneis – 2003 – Azienda Agricola Del Tetto

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Entro il collo
    Colore: Perfetto

    Deltetto è un’azienda che produce vino da inizio del 1800 nel Roero. In prevalenza rossi per poi ampliare la propria gamma con bianchi ed alcune bollicine. Nel Roero i protagonisti sono l’Arneisi ed il Gavi. Questo Gavi 2003 al naso ha dei richiami di pino silvestre, cipria e alloro. Il gusto è caldo, citrico decisamente lungo e vibrante.

  • Gavi – 2003 – Azienda Agricola Del Tetto

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Entro il collo
    Colore: Perfetto

    Deltetto è un’azienda che produce vino da inizio del 1800 nel Roero. In prevalenza rossi per poi ampliare la propria gamma con bianchi ed alcune bollicine. Nel Roero i protagonisti sono l’Arneisi ed il Gavi. Questo Gavi 2003 al naso ha dei richiami di pino silvestre, cipria e alloro. Il gusto è caldo, citrico decisamente lungo e vibrante.

  • Pecorino – 2006 – Cantina Tollo

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Cantina Tollo è tra le più importanti e consolidate realtà del territorio italiano essendo molto radicata nella tradizione abruzzese. I vigneti si estendono nelle campagna chietina, 2700 ettari tra mare e montagna con un clima mediterraneo per cui decisamente temperato, i terreni sono leggeri di siliceo-calcarei. Il Pecorino del 2006 si contraddistingue per un colore giallo con riflessi dorati. Il profumo è minerale, caldo con richiami alla frutta matura come ananas e banana ed un chiaro sentore di liquirizia. L’acidità tipica del Pecorino è decisamente smussata dal tempo e si è evoluta in un sapore mieloso che ricorda la castagna e la nocciola.

  • Cerasuolo Montepulciano d’Abruzzo “Hedos” – 2006 – Cantina Tollo

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Cantina Tollo è tra le più importanti e consolidate realtà del territorio italiano essendo molto radicata nella tradizione abruzzese. I vigneti si estendono nelle campagna chietina, 2700 ettari tra mare e montagna con un clima mediterraneo per cui decisamente temperato, i terreni sono leggeri di siliceo-calcarei. Il Cerasuolo d’Abruzzo dopo anni è diventato una delle tipologie di rosato più ambite al momento. Il suo nome è sempre stato legato al Montepulciano d’Abruzzo da cui condividono lo stesso varietale. La sua longevità regala sempre delle ottime emozioni ad ogni calice. Il profumo intenso di ciliegia che si trova da giovane evolve in marasca ed il sapore ricco di antiossidanti non tradisce di freschezza.

  • Gavi di Gavi “Rusca” – 2003 – Tenuta Santa Seraffa

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Leggermente evoluto

    Santa Seraffa si colloca nella fascia centrale della denominazione Gavi, che comprende 11 comuni nell’estremo angolo sud orientale del Piemonte, in provincia di Alessandria. Questa fascia vede un’alternanza di marne e arenarie: terreni bianchi e calcarei di origine serravalliana, tipici della zona del Comune di Gavi. L’area tra Gavi e la valle dello Scrivia, caratterizzata da boschi e corsi d’acqua, presenta un microclima generalmente più umido delle zone circostanti. Il mix di suoli e le particolari condizioni pedoclimatiche, regalano vini di spiccata freschezza, caratterizzati da una vibrante acidità e una mineralità ben marcata. Questo Gavi 2003 al naso ha dei richiami di pino silvestre, cipria e alloro. Il gusto è caldo, citrico decisamente lungo e vibrante.

  • Gavi di Gavi “Rusca” – 2003 – Tenuta Santa Seraffa

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Santa Seraffa si colloca nella fascia centrale della denominazione Gavi, che comprende 11 comuni nell’estremo angolo sud orientale del Piemonte, in provincia di Alessandria. Questa fascia vede un’alternanza di marne e arenarie: terreni bianchi e calcarei di origine serravalliana, tipici della zona del Comune di Gavi. L’area tra Gavi e la valle dello Scrivia, caratterizzata da boschi e corsi d’acqua, presenta un microclima generalmente più umido delle zone circostanti. Il mix di suoli e le particolari condizioni pedoclimatiche, regalano vini di spiccata freschezza, caratterizzati da una vibrante acidità e una mineralità ben marcata. Questo Gavi 2003 al naso ha dei richiami di pino silvestre, cipria e alloro. Il gusto è caldo, citrico decisamente lungo e vibrante.

  • Vernaccia di San Gimignano – 2003 – Gucciardini – Strozzi

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Gucciardini Strozzi ha una storia millenaria nel campo vitivinicolo, noti volti della Storia, come Dante, Lorenzo Il Magnifico e Michelangelo Buonarotti la menzionano nei loro racconti. Siamo nella Maremma toscana e la famiglia Strozzi ha sempre accudito questa varietà da sempre e ne ha fatto le sue fortune. Prodotta prevalentemente con uve Vernaccia a cui vengono aggiunte piccole sezioni di Chardonnay e Sauvignon. Il colore e giallo con chiari riflessi color oro, il naso è fine con sentori fruttati e floreali. Il sapore è caldo e strutturato con richiami di miele d’acacia, fieno essiccato e camomilla.

  • Alastro – 2003 – Planeta

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Planeta azienda leader nel territorio siciliano per la produzione di vini di qualità, la loro storia comincia attorno agli anni 80 proprio a Menfi dove le proprietà della famiglia cominciavano a impiantare i primi vigneti. Oggi sono 250 ettari vitati su un terreno argilloso con un ottima frazione limonosa. L’Alastro è un bianco che nella sua semplicità ci regala delle forti emozioni, composto da un 80% di Grecanico e 20% di Sauvignon Bianco, una varietà aromatica che si è ben adattata al territorio. Vino delicato con profumi di frutti tropicali, agrumi feschi e fiori bianchi

  • Sicilia “Sulana” – 2003 – Baglio Hopps

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Azienda nata due secoli fa e precorritrice della vinificazione moderna nella Sicilia occidentale. Cominciano a produrre Marsala di alta qualità dall’inizio del 1800 per poi ampliare la propria gamma con prodotti autoctoni, come l’Inzolia, che verranno poi esportarti nel mercato anglosassone. “Sulana” è un blend tra lo Chardonnay e questa uva tipica della regione siciliana. Baglio Hopps ora è una delle realtà più importanti dell’Isola e tappa di molti tour enologici.

  • Chablis “L’Eglantière” – 2002 – Domaine Jean Durup

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    La famiglia Durup, viticoltori di padre in figlio, coltiva la vigna a Chablis da diversi secoli.
    Jean Durup ha ricostituito il vigneto di Château de Maligny per il quale il suo bisnonno, Paul Gally, era, nel secolo scorso (XIX), l’ultimo responsabile.
    Le proprietà della famiglia Durup hanno la più alta percentuale di coste ben esposte, con terreno sassoso e pendii molto ripidi, maggiori garanzie dell’eccezionale qualità dei vini.
    Il Domaine de l’Eglantière di Jean Durup è molto conosciuto in Francia.
    I vari vini di Chablis commercializzati con le prestigiose etichette”l’Eglantière” provengono tutti dall’unico vitigno utilizzato a Chablis: Chardonnay, fonte di ottimi vini, ricchi di profumi e finezza, di un bel giallo color oro.

  • Morgenster – 2000 – Giulio Bertrand Morgenster

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Per più di 3 secoli Morgenster è stato riconosciuto come una delle zone più vocate alla produzione di vino. Il microclima dell’Oceano Atlantico esalta la produzione di varietà internazionali come il Cabernet Franc, Cabernet sauvignon e Merlot. Di color rosso granata questo taglio bordolese d’inizio millennio al naso è molto intenso con profumi selvatici ed erbacei. Il gusto è ancora prepotente con una parte alcolica piuttosto decisa ed un tannino elegante.

  • Los Vascos – 2001 – Domaine Barons de Rotchild

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetta
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Los Vascos è uno dei possedimenti più antichi che si possano trovare in Chile. Il microclima perfetto e il “sapere” del Domaine Barons de Rothschild lafite fanno si che questo vino sia una certezza per la qualità della bottiglia. Uno Chardonnay ben bilanciato, dal colore giallo con riflessi dorati. Il gusto è un continuo richiamo alla frutta matura come melone, banana e pompelmo.