Altri Italia

Visualizzazione di 1-12 di 110 risultati

		Array
(
    [loop] => 0
    [columns] => 4
    [name] => 
    [is_shortcode] => 
    [is_paginated] => 1
    [is_search] => 
    [is_filtered] => 
    [total] => 110
    [total_pages] => 10
    [per_page] => 12
    [current_page] => 1
)
	

  • Picolit di Oleis IOC – 1979 – Livio Felluga

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: 4 cm
    Colore: Perfetto

    Ci sono profumi, gusti, momenti, che fanno ritrovare il ritmo naturale delle stagioni, che riconciliano con il mondo e con la natura. I vini Livio Felluga ci insegnano a riconoscere ed assaporare un’intera storia, il senso di un lavoro unico e appassionante. Sono vini da apprezzare fino in fondo, per la ricchezza del passato, l’entusiasmo del presente e la forza del futuro; vini da condividere con chi amiamo, con chi stimiamo, con chi sa ritrovare piaceri perduti.

  • Picolit di Oleis IOC – 1979 – Livio Felluga

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: 3 cm
    Colore: Perfetto

    Ci sono profumi, gusti, momenti, che fanno ritrovare il ritmo naturale delle stagioni, che riconciliano con il mondo e con la natura. I vini Livio Felluga ci insegnano a riconoscere ed assaporare un’intera storia, il senso di un lavoro unico e appassionante. Sono vini da apprezzare fino in fondo, per la ricchezza del passato, l’entusiasmo del presente e la forza del futuro; vini da condividere con chi amiamo, con chi stimiamo, con chi sa ritrovare piaceri perduti.

  • Marzemino Passito “Val de Brun” IOC – 2000 – Astoria

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Storico protagonista dei vini passiti firmati Astoria, con il suo appassimento naturale su graticci di canna lungo tre mesi, narra tutta la sapienza del fare le cose come una volta. Il colore è rubino intenso, il profumo è delicato con sentore di marasca, cassis e viola appassita, il sapore è caldo, dolce ed armonico con gusto di mora e frutti di bosco.

  • Picolit “Rocca Bernarda” IOC – 1981 – Angoris

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Spalla media
    Colore: Perfetto

    Vino dolce, raro e prezioso, che dopo un periodo di silenzio grazie a Giacomo Perusini ritrova il suo splendore nelle colline di Rocca Bernarda agli inizi del 1900. Da allora l’azienda porta avanti la più antica tradizione per la produzione di questo nettare. Il perfetto equilibrio di questo vino è la caratteristica che lo rende davvero unico. Da oltre un secolo a Rocca Bernarda si continua la coltivazione e la selezione di questa perla enologica. Vigneti antichi e diversi cloni conferiscono caratteristiche irripetibili al nostro Picolit. Vino dal colore giallo dorato lucido e brillante, al profumo richiama l’ albicocca gli agrumi i fichi maturi e ilmiele d’acacia. Complesso in bocca, dolce, mai stucchevole, di lunga persistenza, ricco di sentori di miele, frutta candita e frutta matura.

  • Picolit “Rocca Bernarda” IOC – 1981 – Angoris

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Spalla medio alta
    Colore: Perfetto

    Vino dolce, raro e prezioso, che dopo un periodo di silenzio grazie a Giacomo Perusini ritrova il suo splendore nelle colline di Rocca Bernarda agli inizi del 1900. Da allora l’azienda porta avanti la più antica tradizione per la produzione di questo nettare. Il perfetto equilibrio di questo vino è la caratteristica che lo rende davvero unico. Da oltre un secolo a Rocca Bernarda si continua la coltivazione e la selezione di questa perla enologica. Vigneti antichi e diversi cloni conferiscono caratteristiche irripetibili al nostro Picolit. Vino dal colore giallo dorato lucido e brillante, al profumo richiama l’ albicocca gli agrumi i fichi maturi e ilmiele d’acacia. Complesso in bocca, dolce, mai stucchevole, di lunga persistenza, ricco di sentori di miele, frutta candita e frutta matura.

  • Lacrimæ Vitis “Vigna Soleggia” IOC – 1994 – La versa

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Spalla medio bassa
    Colore: Perfetto

    L’Azienda La Versa si trova in Oltrepo Pavese, a sud del fiume Po nella zona a cavallo del 45° parallelo, nella “fascia della vite”. Qui La Versa opera da oltre cento anni, fedele all’idea originaria del suo fondatore, Cesare Gustavo Faravelli, ovvero di produrre vino di ottima qualità cercando di rimanere fedele alle caratteristiche distintive del territorio, valorizzandole con l’impegno e l’attività costante di tutti gli addetti. In bocca è dolce, abbastanza caldo, morbido, abbastanza fresco e con una buona vena sapida. Di corpo, intenso e con una discreta persistenza gustativa che permette ritorni di miele e di frutta disidratata.

  • Lacrimæ Vitis “Vigna Soleggia” IOC – 1994 – La versa

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Spalla media
    Colore: Perfetto

    L’Azienda La Versa si trova in Oltrepo Pavese, a sud del fiume Po nella zona a cavallo del 45° parallelo, nella “fascia della vite”. Qui La Versa opera da oltre cento anni, fedele all’idea originaria del suo fondatore, Cesare Gustavo Faravelli, ovvero di produrre vino di ottima qualità cercando di rimanere fedele alle caratteristiche distintive del territorio, valorizzandole con l’impegno e l’attività costante di tutti gli addetti. In bocca è dolce, abbastanza caldo, morbido, abbastanza fresco e con una buona vena sapida. Di corpo, intenso e con una discreta persistenza gustativa che permette ritorni di miele e di frutta disidratata.

  • Rosazzo Picolit Riserva – 2003 – Livio Felluga

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Entro il collo
    Colore: Perfetto

    È il vino più nobile del Friuli. Le sue origini sono ancora avvolte nel mistero, ed è solo dal 1750 che possiamo avere una documentazione precisa del “nettare prodotto dagli sparuti acini del grappolo”. La particolarità di questo curioso e delicato vitigno è infatti la parziale fecondazione del fiore, il che determina la crescita di pochissimi e concentratissimi acini per ogni grappolo. Vino complesso, dal colore oro antico, armonizza sensazioni dolci e acidule, sprigionando un avvolgente profumo di frutta candita, vaniglia e fiori di campo.

  • Cuvee Royale Nature – 1980 – Marchesi Antinori

    Etichetta: Leggermente danneggiata
    Caps: Perfetto
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Antinori ha prodotto il suo primo spumante nel 1905 a seguito di una visita del nonno di Piero Antinori in Champagne. Egli invitò Lucien Charlemagne, un rinomato produttore di Champagne di Epernay, a visitare le cantine Antinori di S. Casciano ed a produrre spumanti con ‘metodo classico’ (“methode champenoise”). Attualmente Antinori produce due spumanti con metodo classico: Marchese Antinori Nature e Marchese Antinori Brut Millesimato che viene fatto solo per annate eccezionali, ha un’alta percentuale di Chardonnay ed è affinato per un lungo periodo.

  • Cuvee Royale Nature – 1980 – Marchesi Antinori

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Antinori ha prodotto il suo primo spumante nel 1905 a seguito di una visita del nonno di Piero Antinori in Champagne. Egli invitò Lucien Charlemagne, un rinomato produttore di Champagne di Epernay, a visitare le cantine Antinori di S. Casciano ed a produrre spumanti con ‘metodo classico’ (“methode champenoise”). Attualmente Antinori produce due spumanti con metodo classico: Marchese Antinori Nature e Marchese Antinori Brut Millesimato che viene fatto solo per annate eccezionali, ha un’alta percentuale di Chardonnay ed è affinato per un lungo periodo.

  • “Stilema” Fiano di Avellino – 2015 – Mastroberardino

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 1 cm
    Colore: Perfetto

    Ispirato ai grandi Fiano degli anni ‘70 e ‘80 del Novecento, di grande modernità e straordinaria ricchezza sensoriale. Frutto di una particolare selezione di uve delle tenute di Montefalcione e Manocalzati, terreni assai diversi, in grado di conferire equilibrio tra freschezza e struttura, esaltando sapidità e mineralità. Un Fiano da scoprire. Agile al palato, con sapori di mela matura, ostrica, un pizzico di mandorla tostata e una nota fumé, accompagnati da una sorprendente freschezza.