Piemonte

Visualizzazione di 1-12 di 107 risultati

		Array
(
    [loop] => 0
    [columns] => 4
    [name] => 
    [is_shortcode] => 
    [is_paginated] => 1
    [is_search] => 
    [is_filtered] => 
    [total] => 107
    [total_pages] => 9
    [per_page] => 12
    [current_page] => 1
)
	

  • In offerta!

    Barolo – 1969 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,3 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1969 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,6 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1969 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,4 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1969 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,2 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1968 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,6 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1968 – Giacomo Conterno

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: 3,8 cm
    Colore: Perfetto

    L’azienda vitivinicola “Conterno Giacomo” è stata fondata all’inizio del 1900 da Giacomo Conterno, nonno di Roberto che attualmente gestisce l’azienda. Quest’attività è sempre stata tramandata di padre in figlio. Giovanni, figlio di Giacomo, nel 1974 ha deciso di comprare il proprio vigneto Cascina Francia, per poi comprarne altri due: Cerretta e Arione: si focalizzano su due varietà di uva, quali Nebbiolo da Barolo e Barbera d’Alba. I vini prodotti vengono vinificati con metodo tradizionale, la fermentazione, effettuata in tini di rovere, avviene ad una temperatura di circa 30/32° C e la durata è diversa a seconda dei vini: Barbera (con macerazione di circa 15 giorni) e Barolo (con macerazione di 25-30 giorni).

  • In offerta!

    Barolo – 1967 – Bartolo Mascarello

    Etichetta: Leggermente usurata
    Caps: Perfetto
    Livello: 4 cm
    Colore: Perfetto

    Come ho scritto nel mio articolo su Bartolo Mascarello nell’ottobre 2007, ero arrivato alla mia ultima bottiglia nella mia cantina del bellissimo Barolo 1967 di questo leggendario produttore, ed era inevitabile che non sarebbe durato troppo a lungo nella mia collezione. Fortunatamente, quest’ultima bottiglia è stata il migliore dei cinque esempi davvero splendidi che ho bevuto nell’ultimo decennio, poiché il vino offre una costellazione aromatica pura e assolutamente brillante di ciliegie, anice, scorza d’arancia, toni di erbe fresche, nocciole, canfora, una meravigliosa fondo complesso di terreno, note gentili di catrame stradale e una nota di testa di viola e rosa. Al palato il vino è profondo, corposo e assolutamente al suo apogeo, con un nucleo sapido di frutta rossa dolce, brillante inflessione del terreno, tannini moderati, acidi brillanti e piccanti e straordinaria lunghezza e presa sul finale perfettamente equilibrato e magicamente complesso .
    J.G. 95

  • In offerta!

    Barolo – 1967 – Bartolo Mascarello

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 4,1 cm
    Colore: Perfetto

    Come ho scritto nel mio articolo su Bartolo Mascarello nell’ottobre 2007, ero arrivato alla mia ultima bottiglia nella mia cantina del bellissimo Barolo 1967 di questo leggendario produttore, ed era inevitabile che non sarebbe durato troppo a lungo nella mia collezione. Fortunatamente, quest’ultima bottiglia è stata il migliore dei cinque esempi davvero splendidi che ho bevuto nell’ultimo decennio, poiché il vino offre una costellazione aromatica pura e assolutamente brillante di ciliegie, anice, scorza d’arancia, toni di erbe fresche, nocciole, canfora, una meravigliosa fondo complesso di terreno, note gentili di catrame stradale e una nota di testa di viola e rosa. Al palato il vino è profondo, corposo e assolutamente al suo apogeo, con un nucleo sapido di frutta rossa dolce, brillante inflessione del terreno, tannini moderati, acidi brillanti e piccanti e straordinaria lunghezza e presa sul finale perfettamente equilibrato e magicamente complesso .
    J.G. 95

  • In offerta!

    Sperss – 2011 – Gaja

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Spalla molto alta
    Colore: Perfetto

    Con uve di Serralunga d’Alba, il Langhe Sperss 2011 è un vino di profonda bellezza. Questa è un’espressione vellutata e delicata con strati di frutti scuri seguiti da kirsch, cassis, cuoio, erbe balsamiche e tartufo bianco. La famiglia Gaja ha deciso di anticipare la data di imbottigliamento per preservare l’integrità e la freschezza del frutto in questa calda annata. Questa mossa ha aiutato ad evitare sensazioni troppo mature. In effetti, Langhe Sperss sembra fresco e tonico. Questo fa ben sperare per il suo potenziale di invecchiamento.
    M.L. 95

  • In offerta!

    Rossj Bass – 2014 – Gaja

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    Il vino è prodotto da diversi vigneti, incluso il vigneto Rossj che Lucia e Angelo Gaja hanno dedicato alla figlia secondogenita, Rossana. Prodotto nei vigneti di Barbaresco e Serralunga d’Alba, il vino fermenta in acciaio e matura per sei-sette mesi in barriques seminuove, dove completa la fermentazione malolattica. Rossj Bass si presenta al naso con eleganti sentori di fiori e agrumi, con un accenno di miele; notevole l’ampiezza e la profondità. Struttura elegante, carattere deciso, definito, con buona acidità; finale persistente e fresco. Buona la capacità di maturare in bottiglia.ù

  • In offerta!

    Conteisa – 2011 – Gaja

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: Perfetto
    Colore: Perfetto

    A beautiful Nebbiolo with floral vibrancy, red berries and sweet spices. Compared with the Sperss, this wine from La Morra is more friendly and approachable young though its longevity and aging potential is not in doubt. The structure of firm tannins and fresh acidity is in the background and the wine will be best in 3 to 5 years.
    J.C.L. 93

  • In offerta!

    Barbaresco – 1999 – Gaja

    Etichetta: Perfetta
    Caps: Perfetto
    Livello: 1,4 cm
    Colore: Perfetto

    Nella cantina Gaja, situata nel centro storico del paese di Barbaresco, nascono vini che sono diventati di culto per ogni appassionato. Vini che sanno coniugare tradizione e modernità come probabilmente nessun altro, e che al calice svelano tutta quella che è la loro naturale eleganza. Al naso si avvertono sentori floreali di rosa e violetta e di spezie, note fruttate di agrumi quali arance e mandarini che si evidenziano con il passare degli anni. I tannini presenti si avvertono, ma non sovrastano i sentori. Al palato si avvertono la mineralità, la sapidità e l’acidità, per un finale di strutturata persistenza.

Dall’alto, il Piemonte sembra una soffice trapunta a quadrettoni drappeggiata elegantemente sull’arco alpino, i cui rilievi coperti formano morbidi declivi striati. Avviciniamo gradualmente lo sguardo e ci accorgiamo che ognuno dei quadrettoni è una vigna e le striature sono filari. Ogni filare è composto da viti, foglie, tralci e grappoli, a loro volta formati da acini, perle di un tesoro che un giorno diventeranno vini piemontesi.

Il Piemonte è lo scrigno che racchiude queste perle.

Considerato a buon diritto una delle regioni enologiche più ricche d’Italia, è senz’altro la più importante in termini di numeri, dato che tra vini rossi e vini bianchi vanta 42 vini DOC e 16 DOCG, un acuto italiano in campo enologico. Basti pensare alla recente costituzione della “Strada Reale dei vini torinesi”, un percorso nei luoghi del territorio del capoluogo lungo 600 chilometri che percorre buona parte del Canavese, della Collina Torinese, del Pinerolese e della Val di Susa. In Piemonte è nato anche lo spumante, il più famoso dei quali (e non solo in Italia) è certamente quello d’Asti.