Scozia

Visualizzazione di 1-12 di 30 risultati

		Array
(
    [loop] => 0
    [columns] => 3
    [name] => 
    [is_shortcode] => 
    [is_paginated] => 1
    [is_search] => 
    [is_filtered] => 
    [total] => 30
    [total_pages] => 3
    [per_page] => 12
    [current_page] => 1
)
	

In Scozia sono tre le principali regioni in cui si elabora il whisky: Le Highlands e le isole; le Lowlands e lo Speyside.

Ogni regione dà al suo whisky proprietà peculiari che lo differenziano da quello delle altre regioni. Il sapore della bevanda, però, si deve soprattutto al processo di invecchiamento a cui è sottoposto in ognuna di esse. È nelle botti infatti che il whisky passa la maggior parte del tempo ed è da esse che acquisisce gran parte del suo sapore.

Il whisky delle Highlands e delle Isole si distingue per il gusto affumicato che si ottiene affumicando il cereale prima di macinarlo. Quello delle Lowlands, invece, ha un gusto più secco e morbido, mentre quello di Speyside si distingue dagli altri due perché è più leggero e dolce.

Oggi in Scozia ci sono poco più di 100 distillerie attive. Ognuna di esse produce approssimativamente tra 1,2 e 2 milioni di litri di whisky ogni anno. Questo significa che se ne ottengono circa 450 milioni di litri l’anno ai quai va aggiunto il contenuto delle botti che viene fatto invecchiare per più di 10 anni.